ricostruzione 3D di un osso realizzata da Maker House Medical

La stampa 3D applicata alla medicina

A San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo, un giovane gruppo di tecnici appassionati di stampa tridimensionale e specializzati nella prototipazione ad alta precisione ha dato vita a Maker House Medical, una startup che opera in campo medicale ricorrendo alle tecnologie di stampa 3D per ottimizzare le terapie, migliorare le possibilità di successo di un intervento chirurgico e realizzare tutori, protesi e altri ausili medici personalizzati sulla base del paziente.

Partendo da immagini TAC o MRI, Maker House Medical offre in particolare un servizio di ricostruzione 3D che permette al team sanitario di capire con estrema precisione le dinamiche dell’intervento e di pianificare meglio e in modo più semplice l’operazione. La ricostruzione 3D consente inoltre a medici, ricercatori e produttori di apparecchiature medicali di effettuare test approfonditi e di personalizzare i dispositivi per la terapia dei pazienti.

Abbiamo intervistato il fondatore di Maker House Medical, Alessio Bigini, nella decima tappa di #makersintuscany, il nostro viaggio nella manifattura digitale in Toscana.

In questo video potrete scoprire come funziona il loro servizio di ricostruzione 3D e avere una panoramica delle diverse applicazioni della stampa 3D nel settore medicale e dei relativi vantaggi per gli operatori sanitari e per i pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *